Il Sangue


Il Sangue

GENERALITA’

Il sangue umano è un prodotto naturale non riproducibile artificialmente, indispensabile alla vita. E’ un tessuto costituito da una parte liquida, il plasma, ed una parte corpuscolata, rappresentata dai globuli rossi, globuli bianchi e piastrine.

Nonostante i progressi tecnologici e scientifici, il sangue rappresenta ancora oggi una risorsa insostituibile nella terapia di molte malattie .

E’ un supporto indispensabile nei pazienti oncologici in chemioterapia o in quelli che hanno subito un trapianto di midollo osseo e in tutte le operazioni di trapianto d’organo

I GRUPPI, il sistema AB0

In base a particolari proteine presenti sulla membrana dei globuli rossi, dette “antigeni” o “agglutinogeni”, il sangue si differenzia in quattro tipi (o meglio gruppi) fondamentali:

Gruppo A: presente la proteina detta “A”
Gruppo B: presente la proteina detta “B”
Gruppo AB: presenti entrambe le proteine, “A” e “B”
Gruppo 0 (zero): assenti entrambe le proteine

Nel plasma sono anche presenti anticorpi; il gruppo A contiene l’agglutinina beta (anti-B), che combatte i globuli rossi del sangue di gruppo B e AB; il gruppo B contiene l’agglutinina alfa (anti-A), che combatte i globuli rossi del sangue di gruppo A e AB; il gruppo 0 contie entrambe le agglutinine e il gruppo 0 nessuna delle due. Per tale ragione in una trasfusione bisogna tenere conto del gruppo sanguigno per non causare una reazione di rigetto da parte degli anticorpi. Il gruppo AB risulta essere il “ricevente universale”, in quanto non possiede alcun anticorpo, ma può donare solo e soltanto ad un altro AB, in quanto qualsiasi altro gruppo avrebbe almeno uno dei due anticorpi che lo combatterebbe. Il gruppo 0, invece, è il “donatore universale”, in quanto non ha alcun antigene che possa essere riconosciuto dagli anticorpi degli altri gruppi sanguigni.

IL FATTORE Rh

Esiste anche un altro antigene sui globuli rossi del sangue, detto “fattore Rh” (in quanto scoperto studiando il sangue del “Macacus Rhesus”, una scimmia che lo possiede), presente nell’85% della popolazione. Gli individui che lo posseggono vengono detti Rh positivi (Rh+) e quelli che non lo posseggono vengono detti Rh negativi (Rh-). La compatibilità del fattore Rh ha un andamento analogo a quello dei gruppi sanguigni. Un individuo il cui sangue non possiede il fattore Rh (Rh-) non può ricevere un sangue in cui questo è presente (Rh+), perchè svilupperebbe gli anticorpi che lo combatterebbero

SCHEMA DELLE COMPATIBILITA’

Gruppo
Può ricevere da:
Può donare a:
A +
A –
0 +
0 –
B +
B –
AB +
AB –
A +
A –
0 +
0 –
B +
B –
AB +
AB –
Gruppo O Rh+
no
no
SI
SI
no
no
no
no
SI
no
SI
no
SI
no
SI
no
Gruppo O Rh-
no
no
no
SI
no
no
no
no
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
Gruppo A Rh+
SI
SI
SI
SI
no
no
no
no
SI
no
no
no
no
no
SI
no
Gruppo A Rh-
no
SI
no
SI
no
no
no
no
SI
SI
no
no
no
no
SI
SI
Gruppo B Rh+
no
no
SI
SI
SI
SI
no
no
no
no
no
no
SI
no
SI
no
Gruppo B Rh-
no
no
no
SI
no
SI
no
no
no
no
no
no
SI
SI
SI
SI
Gruppo AB Rh+
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
no
no
no
no
no
no
SI
no
Gruppo AB Rh-
no
SI
no
SI
no
SI
no
SI
no
no
no
no
no
no
SI
SI

Il sangue, con i suoi componenti, costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza:

globuli bianchi : per la cura di leucemie, tumori, intossicazioni da farmaci
globuli rossi : per la cura di anemie, emorragie
piastrine : per malattie emorragiche
plasma : quando vi siano state grosse variazioni quantitative dovute ad ustioni, tumori del fegato, carenza dei fattori della coagulazione non diversamente disponibili
plasmaderivati : Fattore VIII e IX per l’emofilia A e B, immunoglobuline aspecifiche per alcune malattie immunologiche, albumina su alcune patologie del fegato e dell’intestino.